Le News di M&B Consulting

Tutte le Novità nel campo Immobiliare

Stop agli studi di settore: al via i nuovi indici sintetici di affidabilità

Consentiranno di posizionare il livello di affidabilità fiscale dei contribuenti su una scala da 1 a 10

affidabilità

L’articolo 7-bis del D.L. 193/2016, collegato alla manovra di bilancio per il 2017, ha disposto che a “decorrere dal periodo d’imposta in corso al 31 dicembre 2017, con decreto del Ministro dell’Economia e delle Finanze (MEF), siano individuati indici sintetici di affidabilità fiscale, a cui collegare livelli di premialità per i contribuenti più affidabili”.

A partire dal 2017, pertanto, per oltre 4 milioni di contribuenti, gli studi di settore saranno sostituiti da una nuova metodologia statistico-economica, la quale stabilirà il grado di affidabilità/compliance di imprese e professionisti.

La predisposizione di questi nuovi indici, in corso di prima generazione (i primi 70 indici saranno pronti entro il prossimo dicembre), avverrà in collaborazione con le Organizzazioni di categoria per quanto attiene le metodologie applicabili, mentre per quanto riguarda gli aspetti tecnici e informatici l’Agenzia delle Entrate collaborerà direttamente con la SOSE e SOGEI.

Quanto alle prime informazioni disponibili che stanno svelando la realizzazione e l’applicazione degli indici, fonti autorevoli dell'Amministrazione Finanziaria hanno dichiarato che attingeranno sia a dati già disponibili in Anagrafe tributaria sia a dati di fonti esterne, quali banche dati di amministrazioni, università, enti ed istituti di ricerca; più nel dettaglio, con riferimento ai dati già disponibili, sarà previsto l’utilizzo dei dati dell’Osservatorio del Mercato Immobiliare (OMI), mentre con riguardo ai dati di fonte esterna, invece, dovrebbero, tra gli altri, essere utilizzati quelli presenti nel Pubblico Registro Automobilistico (PRA) al fine di realizzare l’indice applicabile all’attività di trasporto di merci su strada.

L’ambito temporale di analisi dei dati necessari per la costruzione degli indici risulterà, dunque, notevolmente ampliato rispetto a quello utilizzato per gli studi di settore: lo stesso sarà, infatti, esteso a 8 annualità per poter cogliere l’andamento del ciclo economico e congiunturale così da ottenere stime più efficienti e precise senza che sia necessario procedere a specifici correttivi ex-post (come attualmente avviene per gli studi di settore).

I nuovi indici di affidabilità consentiranno di posizionare il livello di affidabilità fiscale dei contribuenti su una scala da 1 a 10 basandosi su un insieme di indicatori elementari di affidabilità ed indicatori elementari di anomalia: i primi misureranno l’attendibilità di relazioni e rapporti tra grandezze di natura contabile e strutturale, tipici per il settore e/o per il modello organizzativo di riferimento; i secondi valuteranno incongruenze e situazioni di normalità/coerenza del profilo contabile e gestionale che presenteranno carattere atipico rispetto al settore e al modello organizzativo cui sono riferiti.

Secondo i tecnici che stanno lavorando alla loro redazione i possibili benefici che saranno concessi ai contribuenti “affidabili” dovrebbero essere:
1) la semplificazione degli adempimenti fiscali;
2) l’esclusione dai controlli;
3) la riduzione dei termini di decadenza per l’attività di accertamento.

La speranza di tutti gli operatori, compresa la nostra categoria professionale, è che si possa arrivare ad una base di accertamento più giusta ed equa, che venga vista dai contribuente non come una "pistola carica", ma come un mezzo valido ed equo che meglio valuti le proprie performance, anche a livello fiscale.

---
A cura del Dott. Commercialista STEFANO CANNONI

Studio CM Associati - Dottori Commercialisti Revisori Legali

Sede di Merate (LC): Viale Verdi 59
Tel. +39-039-59.69.610- fax +39-031.27.48.058

Sede di Como (CO): Via Giovane Italia n. 9
Tel. +39-031-52.33.44- fax +39-031-27.48.058

Sede di Milano (Mi): Via g. B. Morgagni  n. 6
Linea Rossa M1 – Fermata LIMA


 Sito: www.studiocm.eu

Vota:
100 immobili gratis agli under40 lungo le vie del ...
Case del futuro: ecco l'energia che non ti aspetti

Nuovi Articoli

Al momento si parla solo di ipotesi, ma pare che saranno molte le agevolazioni tagliate a partire dal prossimo anno.  Abolito o ridimensionato: che ne sarà del bonus ristrutturazioni? E di quello per il verde?...
E' quanto emerge dall'ultimo Osservatorio di MutuiOnline.it I tassi fissi continuano ad essere i preferiti: risparmio e tranquillità per tutta la durata del mutuo, le ragioni alla base della scelta....

Articoli Più Letti

Le News Immobiliari di M&B Consulting
La dichiarazione precompilata è già online sul sito dell'Agenzia delle Entrate. Sarà editabile dal prossimo 2 maggio.  I compensi pagati a soggetti di intermediazione per l'acquisto di un immo...
La Rubrica del Commercialista
Consentiranno di posizionare il livello di affidabilità fiscale dei contribuenti su una scala da 1 a 10 Ai contribuenti più “affidabili” sarà concessa la semplificazione degli adempimenti fiscali, l...

Dicono di noi

Facebook Page

L'Esperto Risponde

Compromesso
Salve. Sto per fare un compromesso per un immobile 20mila euro subito e 4 mila e...
87 Visite
0 Voti
Postato il Giovedì, 06 Settembre 2018
Vendita a prezzo maggiorato
Buongiorno ho aquistato la prima casa 2 anni fa, ed ora volevo venderla ad un pr...
333 Visite
0 Voti
Postato il Lunedì, 04 Giugno 2018
Come si procede per formalizzare una usucapione?
Buongiorno Come si procede per formalizzare una usucapione?...
354 Visite
0 Voti
Postato il Lunedì, 21 Maggio 2018